Europa Sociale

Verso il Summit Sociale europeo di Porto

Il 7 e l’8 maggio 2021 si terrà a Porto, in Portogallo, l’EU Social Summit organizzato dalla Presidenza del Consiglio portoghese António Costa e dalla Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen, a cui parteciperanno i capi di Stato e di governo dell’Unione Europea, istituzioni dell’UE, parti sociali e altri stakeholders. 

L’Europa sociale si dà appuntamento a Porto

Il Summit Sociale europeo si ispira al precedente Vertice sociale dell’Unione Europea che si è svolto nel novembre 2017 a Gothenburg, in Svezia, con la proclamazione del Pilastro europeo dei diritti sociali e al Piano d’Azione della Commissione per attuare il sopraindicato Pilastro europeo dei diritti sociali.
Durante il Vertice verranno analizzate le azioni di attuazione svolte finora e verranno definite le ulteriori azioni dell’UE per trasformare gli impegni già approvati dai leader UE in azioni concrete.

Le due giornate del Vertice di Porto


Il 7 maggio ci sarà una conferenza incentrata sul Piano d’Azione per l’attuazione del Pilastro europeo dei diritti sociali e si assisterà alla presenza delle parti sociali che insieme ai capi di Stato e di governo dei paesi membri dell’Unione scriveranno un documento da presentare al presidente del Consiglio europeo Charles Michel.
Nel secondo giorno, ci sarà una riunione informale dei capi di Stato e di governo dell’Unione Europea per firmare un accordo europeo.
Gran parte del Vertice sociale sarà trasmesso in live streaming, offrendo così l’opportunità ai cittadini europei di sintonizzarsi in diretta e seguire le discussioni riguardo il tema del lavoro, delle pari opportunità, dell’assistenza sanitaria e della protezione sociale: tutti argomenti che avranno conseguenze sulla nostra vita da cittadini europei.
António Costa ha dichiarato:

Abbiamo bisogno di un impegno comune per rendere il pilastro europeo dei diritti sociali una realtà ed è per questo che intendiamo riunire i leader, le istituzioni, le parti sociali e la società civile dell’UE al vertice sociale di Porto. La dimensione sociale dell’UE è assolutamente fondamentale per garantire che la doppia transizione di cui le nostre società hanno bisogno sia equa e inclusiva, senza lasciare indietro nessuno”.


Il Vertice sociale dell’UE a Porto stimolerà il dialogo politico al più alto livello su come rafforzare il nostro modello sociale europeo e dare forma a una visione concreta per il 2030.


Anna Chiara Bortone, Emanuela Rustico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.